Home > C'era un volta..., il Maestro commenta > I miei tornei sotto la Lanterna

I miei tornei sotto la Lanterna

Buongiorno a tutti, il mio nome è Claudio Sericano, e se qualcuno di voi si ricorda di me, probabilmente ha già passato la quarantina!
Negli anni ’80 e ’90 dello scorso secolo ho avuto l’occasione di partecipare a più di un torneo in provincia di Genova, oltre naturalmente a quelli nella mia città, La Spezia.
Debutto a Genova in un torneo semilampo nel 1978 (lo leggo oggi nel bel libro sulla storia del Centurini), ma il primo importante ricordo è il torneo “Europa Scacchi 2” del 1983, dove vengo promosso a prima nazionale, battuto e preceduto da Battaglia, che mi impressiona molto (leggo che fu anche campione italiano di dama).
Nel 1986 partecipo al primo “Festival internazionale Genova Città di Colombo”, torneo molto ben organizzato, nel quale contribuisco in termine di punti elo alla prima norma di maestro di Flavio Guido. Alla fine, dopo risultati alterni e la patta contro i locali Abdel Monem e Cangiotti, realizzo 3,5 su 8.
Sempre nello stesso anno, la squadra spezzina infligge una cocente delusione in Coppa Italia allo squadrone del Centurini, battendolo a domicilio grazie alla mia vittoria contro Bozzo e a quella di Virgilio Vaccani contro Profumo.
Ancora nel 1986 mi impongo in un piccolo magistrale a Chiavari, torneo al quale curiosamente non partecipa nessun genovese, ma giocatori lombardi e piemontesi.
Le mie presenze in tornei “lenti” genovesi finiscono qua, mentre nei semilampo incontro quasi tutti i più forti giocatori di quel ventennio, Guido, Di Paolo, Cirabisi, Piccardo, Bonati, Cangiotti, Bozzo, Berni, per citarne alcuni, con risultati nel complesso lusinghieri.
Che dire degli scacchi a Genova? Continuano a rinnovarsi, come testimonia la produzione di nuovi maestri nell’ultimo decennio, mentre a La Spezia la nascita di talenti si arresta di colpo con la fine del festival locale (il primo in Italia, datato 1954), la cui ultima edizione è nel 1983.
Il panorama scacchistico spezzino nel 1993 vede i maestri Albano, Sericano, Vaccani A. e Scotto,  inoltre Rita Gramignani, nove volte campionessa italiana femminile, e numerosi candidati maestri, primi tra tutti i forti Godani e Monopoli. Da quell’anno la lista, purtroppo, si è allungata ben di poco.
Di tutto questo cercherò di parlare nei miei futuri interventi in questo blog, ma anche di personaggi che non sono più tra noi, sempre naturalmente fedele al filo conduttore “scacchi e Liguria”.
Per terminare vi presento una divertente partita da me giocata nel torneo di Genova del 1986, contro un maestro milanese.
Sericano Claudio – Tortarolo Marco (Genova, 1986)
1.d4 Cf6 2.Cf3 c5 3.e3 e6 4.Ad3 d5 5.c3 Cbd7 6.Cbd2 Ad6 7.0–0 0–0 8.e4 cxd4 9.cxd4 dxe4 10.Cxe4 Cxe4 11.Axe4 Dc7 12.Te1 Cf6 13.Ac2 Af4 14.Ce5 Axc1 15.Txc1 Db6 16.Dd2 Td8 17.Tcd1 Ad7 18.Te3 Ac6 19.Tg3
(la torre è pronta al sacrificio, ma non in g7…)
19…Ce4
seri-tort
20.Df4! Cxg3 21.Dxf7+ Rh8 22.hxg3
(ora il nero non ha difese valide!)
22…Txd4 23.Txd4 Dxd4 24.Dxe6
(minacciando il matto di Lucena)
Ad5 25.Cf7+?
(la mancanza di tempo, come al solito rovina tutto. Il bianco vinceva in due modi: il brillante 25.Dh3! Ae4 26.Cf7+ Rg8 27.Cg5! e se Axc2 28.De6+ e segue il matto di Lucena; oppure il pratico 25.Df5! g6 26.Cxg6+ hxg6 27.Dxg6 Dg7 28.Dh5+ Rg8 29.Dxd5+)
25…Rg8 26.Ch6+ Rf8?
(in zeitnot il nero rende il favore al bianco, naturalmente era obbligata 26…Rh8)
27.Dd6+ Re8 28.Cf5 Df6 29.Dxd5 Td8 30.Dg8+ Rd7 31.Dxg7+ Dxg7 32.Cxg7 Rc6 33.Cf5 Td2 34.Ce3 h6 35.Rf1 b5 36.Re1 Td8 37.Re2 a5 38.Ad3 Rc5 39.f4 Rd4 40.Cc2+ Rc5 41.Ce3 Te8 42.Rd2 1–0

tanto tempo fa..............

il sottoscritto nel 1989

Visitate la mia storia degli scacchi:
http://xoomer.virgilio.it/cserica/scacchi/storiascacchi


  1. Marika
    19 novembre 2009 alle 6:49 PM

    Claudio Sericano è un grande maestro… se solo facesse qualche torneo in più se ne accorgerebbero anche nelle sede appropiate.

    • cserica
      19 novembre 2009 alle 7:34 PM

      grazie, è esattamente quello che penso anch’io di te !!!!!

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: